La storia

Una storia dalle radici profonde

Follador Spumanti è stata fondata da Gianfranco Follador nel 1970, a compimento di una lunga tradizione familiare le cui origini risalgono all’epoca dei Dogi veneziani. Durante l’estate, gli aristocratici lasciavano i palazzi nobiliari per trascorrere lunghi soggiorni nelle ville edificate sui morbidi colli dell’entroterra; ne apprezzavano il clima salubre, la natura rigogliosa e la qualità del vino che si ricavava dalle vigne locali.

Nel 1769 uno degli ultimi reggenti, il Doge Alvise IV della casata patrizia dei Mocenigo, riconobbe e attestò l’eccellenza dei vini prodotti da Giovanni Follador, che intorno al 1700 decise di destinare a vigneto tutte le proprie terre, assecondando una passione che si è tramandata fino ai nostri giorni.

Da sempre attento ai valori della tradizione, Gianfranco Follador è anche un convinto fautore delle tecnologie più innovative. Anche per questo, il processo di vinificazione è arricchito con il metodo della crio-macerazione, una procedura che esalta la freschezza e la fragranza del Prosecco e ne migliora sensibilmente le proprietà organolettiche.

Oggi Follador è una realtà giovane, dinamica, cosmopolita, consapevole dell’importanza della sua grande storia ma capace di innovarsi per competere brillantemente sul mercato contemporaneo.