Follador in Kazakistan

Il numero dei nuovi mercati che scoprono la qualità e il gusto irresistibile del Prosecco aumenta costantemente, anche grazie alle tante attività di informazione promosse dal Consorzio di Tutela e dalle Aziende. Dopo i paesi anglosassoni, dove già da tempo il Prosecco è conosciuto e amato, adesso l’esportazione sta conquistando nuove interessanti frontiere, come l’America Centrale e l’Europa nord-orientale.

Ma si stanno creando nuove opportunità anche nell’estremo e nel medio oriente, come in Kazakistan, un grande paese transcontinentale a cavallo tra Europa e Asia. Follador ha infatti ora il privilegio di essere distribuito grazie all’accordo di collaborazione con l’importatore Raimbek Group. In Kazakistan i prodotti italiani stanno diventando molto popolari e apprezzati, anche grazie alla diffusione di esercizi commerciali che hanno fatto conoscere ai Kazaki la nostra enogastronomia. Ne rappresenta un esempio il ristorante “Parmigiano” di Almaty, la città più popolosa e vivace del Paese, che ora è un flagship store Follador.

Il Kazakistan gode di un benessere diffuso, e i consumatori sono estremamente sensibili al fascino del Made in Italy, come sempre succede nei paesi con un’economia emergente. Ricercano prodotti di qualità certificata e che rappresentino uno status symbol, requisiti ai quali il Prosecco Follador corrisponde egregiamente.

Siamo orgogliosi della nostra partecipazione attiva a questa grande storia di successo, e consapevoli di essere ambasciatori nel mondo di un’eccellenza tutta italiana.