I Millennials e il Prosecco

08/10/2018

Una ricerca effettuata su base internazionale dal sito WineNews rileva che sulla piattaforma Instagram il tag #prosecco risulta il più utilizzato dai Millennialsquando si tratta di vini italiani.

Anche l’Agenzia 3rdPlace ha svolto uno studio che incrocia i dati rilevati dalle principali piattaforme social (Facebook, Twitter, YouTube e Instagram) e da vari siti generalisti, rivelando le preferenze e i comportamenti d’acquisto dei fruitori di vino italiano nel mondo. In questo caso, fra i Millennials spicca l’utilizzo delle keyword “vino made in Italy”. Del resto, il nostro Paese si conferma attrattivo sotto molti punti di vista, basti pensare che analizzando i commenti sui social emergono frequentissime richieste di suggerimenti per un viaggio a tema in Italia, così come di consigli a carattere enogastronomico.

Adesso il compito dei produttori è trovarsi pronti a rispondere alle esigenze di questo pubblico, adeguando le proprie azioni di marketing alle loro abitudini. Noi di Follador abbiamo già da tempo avviato un processo che favorisca l’approccio ai “nativi digitali”.

Abbiamo, infatti, affiancato lo shop online ai tradizionali canali di vendita, e stiamo gradualmente intensificando la nostra presenza sulle piattaforme social. Appare evidente che il futuro passa anche attraverso l’uso consapevole e appropriato di questi strumenti, che rappresentano il veicolo prediletto dai Millennials per scambiarsi informazioni, scegliere, acquistare e stabilire quali prodotti sono “giusti” per loro. E a giudicare da queste ricerche sembra proprio che la “Generazione Y” abbia già scelto un buon Prosecco come loro vino preferito.