Percorso di degustazione

Percorso di degustazione
Da Conegliano a Valdobbiadene e di nuovo a Conegliano – le 2 capitali del Prosecco DOCG  superiore.

  • Fate due passi tra i portici della Contrada Grande e ammirate il palazzo e la straordinaria bellezza del castello. Visitate lo storico Istituto Enologico Cerletti la Bottega del Vino, per rispolverare le vostre conoscenze sul vino prima di percorrere la “Strada del Vino”.
  • Proseguite in direzione Collalbrigo, da cui si gode una vista mozzafiato sulle colline ricoperte da vigneti. Fermatevi e visitate la villa Ghin Montalban, risalente al XVIII secolo.
  • Da Collabrigo continuate verso Rua di San Pietro di Feletto e visitate lo storico municipio e l’elegante pieve romanica.
  • Da Collabrigo la strada si snoda tra le colline verso Refrontolo e Solighetto. Una breve deviazione vi porterà all’incantevole Molinetto della Croda.
  • A Solighetto scoprirete la villa Brandolini del XVIII secolo, sede del Consorzio Tutela Prosecco Conegliano Valdobbiadene DOCG, e il museo dedicato alla cantante lirica Toti Dal Monte. Non lontano da Solighetto si trova la chiesa del XIV secolo di Santa Maria Nova. Una breve escursione su per la collina conduce al santuario di San Gallo, da cui si può godere della splendida vista panoramica sulla valle del Piave
  • Continuate l’itinerario fino a Col San Martino, paese e sede della Follador Spumanti. Le “Torri di Credazzo” dell’epoca medievale si ergono davanti a voi. Immersa tra le colline, a poca distanza si trova il gioiello architettonico della Chiesa di San Vigilio.
  •  Fate una sosta e preparatevi ad una degustazione di vino presso le Cantine Follador, situate a sud del paese.
  • Riprendete verso nord per ammirare le distese di vigneti a perdita d’occhio di uve  Prosecco Superiore DOCG. Se andate in direzione Follo e vi avviate, poi, verso Santo Stefano si vedranno alcuni tra i più bei panorami  di vigneti di Prosecco Superiore.
  • Da Santo Stefano attraversando San Pietro di Barbozza si arriva a Valdobbiadene. La piazza principale è incorniciata da palazzi in stile neoclassico e dalla vicina Chiesa di San Gregorio.
  • Ora, tornate sui vostri passi verso Guia sulla provinciale SP123. Una volta superata la provinciale SP4 Soligo-Pedeguarda, la strada sale ripidamente offrendo la vista su Rolle e dintorni.
  • Proseguite in direzione Tarzo e Corbanese e poi riprendete la rotta di ritorno attraverso Cozzuolo, Carpesica, Ogliano. L’itinerario si conclude nel centro di Conegliano.


Assaggiate il Prosecco Follador in alcuni dei nostri Ristoranti Preferiti 

Percorso di degustazione mappa